•   Categoria: 
  • Altro  

Mi piace perdermi nei supermercati, lo ammetto. Un mondo di cibo, colori, profumi e di cose da andarsi a scovare tra i tanti scaffali apparentemente tutti uguali. Non lo so, a me piace!

Mi piace pensare al supermercato come una sorta di palcoscenico in cui noi consumatori siamo gli attori. Secondo un gioco di parole molto carino potremmo dire che più che consumatori siamo consumaTTori! Non solo è un gioco di parole, è proprio la realtà. Quando entriamo in un supermercato a in scena infatti un ero e proprio spettacolo dove tutto è studiato per farci seguire un copione, proprio come fa un attore. Beh, sta a noi scrivere il nostro proprio copione senza lasciarci influenzare da quello che ci viene proposto!

Perchè dico così?

Perchè un supermercato è frutto di studi sociologici e psicologici ed economici. Nulla è lasciato al caso, tutto è stato studiato a tavolino ed anche la cosa che apparentemente sembra la più casuale non lo è. Tutto converge verso un unico obiettivo: invogliare all'acquisto tramite strumenti di marketing, leve psicologiche e sociologiche. 


I 9 stratagemmi che tutti i supermercati utilizzano per aumentare il fatturato

  1. Pensa al supermercato dove ti rechi più spesso a fare la spesa. Pensa a tutti i supermercati dove sei stato in vita tua. Sono sicuro che tutti questi che ti sono venuti in mente hanno, come primo reparto, quello di frutta a verdura. A rigor di logica è un errore perchè si metteranno sul fondo del carrello dei prodotti che potrebbero rovinarsi. Ti sei mai chiesto allora perchè è così? facile. Se ti chiedessi di pensare ad un alimento salutare a cosa penseresti? a frutta e verdura. Mettere così subito in bella vista la frutta e la verdura fa si che il consumatore inconsciamente recepisca un triplo messaggio positivo. Il primo è che stiamo entrando dentro un luogo positivo dove si vendono prodotti che sono salutari il che ci predispone mentalmente in modo positivo (grazie anche all'esuberanza di colori tipica di frutta e verdura), il secondo è spingere subito all'acquisto ossia a "prendere e mettere" qualcosa nel nostro carrello. Insomma, ad entrare nella modalità "acquisto on". E il terzo è, dopo averlo fatto, di farci sentire "bravi" e quindi meno in colpa se più tardi, quando passeremo nel reparto snack, qualcosa finirà nel carrello.
    C'è anche un altro motivo. Sono i prodotti che più di tutti vanno a male e pertanto necessitano assolutamente di avere un buon ricambio sugli scaffali. Si mettono all'inizio quando il portafogli è ancora pieno e non ti sei stufato di stare al supermercato e quindi acquisti più facilmente. Per la stessa ragione di solito dopo il reparto frutta e verdura c'è quello del fresco con frigoriferi o panetteria. Anche loro sono prodotti che hanno una scadenza più breve e necessitano di avere un buon ricambio.

  2. Una caratteristica che accomuna tutti gli esseri umani di questo pianeta è quella di essere pigri e questo la grande distribuzione lo sa. Per questo motivo i prodotti che sullo scaffale si trovano ad altezza occhi saranno anche quelli piu acquistati perchè semplicemente catturano la nostra attenzione (eye level is buy level). Andiamo di fretta e siamo pigri, non ci va di stare li a cercare, a piegarci, ad arrampicarci. I primi prodotti che vedo sono anche quelli che con tutta probabilità acquisterò. Anche la lunghezza dello scaffale conta. Facci caso, quando entri in una corsia, difficilmente guardi i prodotti più laterali, la tua attenzione si rivolge più verso il centro. La posizione con la quale gli addetti sistemano i prodotti sugli scaffali non è perciò scelta in modo casuale! Non sono certo del fatto che le aziende paghino affinchè si posizionino i loro prodotti sugli scaffali migliori ma non mi stupirei per niente della cosa.
    I bambini, non dimentichiamoci dei bambini! Ad altezza bambino troverete spesso prodotti pensati per loro come giornalini, cioccolatini e similari. In questo modo mentre la mamma fa la spesa, il bambino afferra quello che vuole e chiede alla mamma "me lo compri?". Nove volte su dieci quel prodotto finirà nel carrello!

  3. Sempre perchè il supermercato sa che siamo tutti fondamentalmente pigri, ci fa trovare prodotti già imbustati perchè sa che non ci a di perdere tempo ad imbustarli. Sa che inconsciamente saranno prodotti ai quali daremo attenzione perchè ci fanno risparmiare tempo! Prendere le carote sfuse, metterle nel sacchetto e pesarle ci costa tempo. Prenderle già inscatolate è un attimo. Purtroppo quello che si risparmia in tempo lo si spende in euro: quel 30 secondi risparmiati ci costano uno sproposito e addirittura possiamo arrivare a pagare l'imballaggio più del prodotto stesso!

  4. Per lo stesso principio esistono i prodotti "pronti da gustare". Attenzione, quando siamo costretti a mangiare fuori casa sono indubbiamente molto utili. sto parlando in generale di tecniche che la grande distribuzione utilizza per farci spendere, non voglio entrare nel singolo caso specifico. Il discorso è semplice: compriamo un insalatona già pronta a base di tonno, olive, mais e noci perchè non ci va di cucinare quando se avessimo comprato gli stessi ingredienti sfusi e fatto noi l'insalatona avremmo speso 1/10. Anche qui, quel che risparmiamo in tempo lo spendiamo in denaro.

  5. Monoporzioni. La grande distribuzione sa che quello che il consumatore guarda non è il prezzo al Kg ma il prezzo per la confezione. E' cosi che finiamo per comprare le bustine da 30g di frutta secca a 1€ quando prendendo quello da 100g avremmo risparmiato. Negli ultimi anni, complice forse la crisi economica, ci stiamo facendo però più furbi! Ma non vi preoccupate perchè se noi ci facciamo più furbi l'industria del marketing non è da meno. E' cosi che nascono le confezioni "scomode" ossia con grammature da 225g, 320g e simili che ci rendono difficili fare le comparazioni tra un prodotto e l'altro. Basta guardare il prezzo al Kg per superare il problema!

  6. La tessa punti o cartà fedeltà. Questo è il top del top. Ti faccio accumulare punti se compri da me cosi tu vieni solo da me e non vai dalla concorrenza. Il problema può stare nel fatto che per fare la spesa nel supermercato X ed accumulare punti finisco per fare acquisti non convenienti rispetto ai prezzi di altri supermercati oppure che, per ottenere i premi, dovrò sempre e comunque aggiungere dei soldi. Per prendere una padella devi aver fatto la spesa per una squadra di calcio per un anno intero raccogliendo una marea di punti e dorai pure aggiungerci sopra dei soldi. Insomma ti attiro con l'idea di prendere un prodotto gratuito o a prezzo vantaggioso quando in realtà me lo sono comprato a tutti gli effetti.

  7. Le offerte del volantino. Sia chiaro, queste sono tecniche di marketing. Non sono truffe o inganni. Ti metto in offerta un prodotto cosi tu vieni a prenderlo e finisci per fare tutta la spesa da me. Direi che più chiaro di cosi si muore. Tecnica semplice e molto efficace.

  8. I prodotti alla cassa. Sei alla cassa in fila. Sei lì senza far nulla e sei una preda facile. cosa posso venderti? semplice, tutto ciò che è una tentazione. Dolci e caramelle, ad esempio. Basso prezzo + forte tentazione = facilità di acquisto.

  9. Le bevande. Questo reparto è quasi sempre alla fine, se non addirittura dopo le casse. Perchè? perchè l'acqua pesa e a nessuno andrebbe di stare a lungo nel supermercato con un peso del genere. Si sbrigherebbero nei loro acquisti e se ne andrebbero in fretta mentre si sa che più tempo si passa nel supermercato e più è facile che si possa comprare altro.

  10. Musica. Il senso dell'udito anche non viene dimenticato dai geni del marketing. Musiche con ritmo lento tendono a farci rilassare e muovere più lentamente e quindi a farci passare più tempo nel negozio facilitando, di fatto, gli acquisti.


 Questi 8 sono i "trucchi" che tutti i supermercati mettono in atto per aumentare le vendite e spingere il consumatore a comprare. Te ne vengono in mente altri? 

Ricorda sempre che quando vai a fare la spesa devi seguire il tuo copione, non devi lasciarti sedurre da quello che la grande distribuzione ti propone o quando entrerai con le buste in casa ti accorgerai, per l'ennesima volta, di aver comprato tutto...tranne quello di cui avevi bisogno!

Powered by Froala Editor

Inserisci Commento: