Hai fame a metà mattina? Allora prova la colazione proteica!


Quello di avere una voragine a metà mattina è un problema piuttosto diffuso. Bene o male tutti noi ci svegliamo molto presto al mattino, facciamo colazione di fretta e arrivati in ufficio già sentiamo di nuovo fame. Il primo pensiero è quello di chiedersi ‘perché ho fame dopo aver mangiato da cosi poco tempo?’ e il secondo è trovare qualcosa da sgranocchiare. E allora via di snack, biscotto e biscottino per tirare a campare fino al pranzo.

Dietro questo fenomeno ci sono diverse spiegazioni. Tolta la fame nervosa, oggi vorrei parlare di una cosa troppo spessa sottovalutata.

 

Fame a metà mattina? Ti sei mai chiesto come fai colazione?

Invece di cercare cosa posso mangiare quando ho fame e sono a dieta, prova a pensare ‘cosa ho mangiato prima che mi venisse fame?’.

Hai fatto colazione con latte e biscotti? Tè e biscotti? Un caffè al volo?

E’ normale che tu abbia fame dopo mezzora! E’ una colazione che, per come è strutturata, ti espone ad avere fame subito dopo.


Partiamo dal caffè al volo. Il caffè stimola la secrezione acida dello stomaco e dunque la digestione in un momento in cui nello stomaco non c’è nulla da tante ore (digiuno notturno). Questi succhi gastrici vengono quindi riversati nello stomaco senza che ci sia un vero motivo ed è lì che inizia il brontolio. A quel punto che fai? Ricorri al biscottino o allo snack. E che succede?

Succede quello che succede anche quando fai colazione con tè e biscotti o latte e biscotti. Succede che ti fai un picco insulinico e subito dopo un brusco e repentino calo della glicemia. Questo sali-scendi è uno dei meccanismi innesca fame (teoria glucostatica).

 
Questa è una prima spiegazione del perché non siano tipologie di colazione molto indicate. Una seconda spiegazione è che sono tutte colazioni molto veloci da digerire. Fondamentalmente si tratta di zuccheri e poco altro. La digestione sarà perciò molto rapida e la fame un problema più vicino.

 

Hai fame a metà mattina? Prova la colazione proteica!

A questo punto ti propongo di provare una colazione più completa. Tutti la chiamano colazione proteica ma a me piace chiamarla semplicemente colazione equilibrata.

Non ti sto necessariamente chiedendo di provare a fare colazione con le uova, ti sto chiedendo di bilanciare il pasto. Inseriamo oltre a quegli zuccheri anche delle proteine, dei grassi e delle fibre. Rendiamo la digestione più lunga in primis ed evitiamo il picco glicemico in secundis. 

Se proprio non vuoi cambiare la base della tua colazione prova allora ad aggiungere a quel latte e biscotti della frutta secca e un frutto, altrimenti prova a fare qualcosa di nuovo.

Prova a mangiare uno yogurt greco con della frutta fresca e secca dentro, ad esempio. Oppure non so, una fetta di pane integrale con della ricotta e del miele.

Sono sicuro che cosi a metà mattina andrà molto meglio! I tempi digestivi si allungano e non ci sarà nessun sali-scendi glicemico.

 

P.S. Ovviamente non si fanno miracoli. Se fai colazione molto presto la mattina è normale che dopo qualche ora tu possa risentire fame! Diverso è se invece la fame bussa alla tua porta dopo mezzora/un’ora dalla colazione!

Powered by Froala Editor

Inserisci Commento: